Diversità di genere e disabilità

Diversità di genere e disabilità sono stati i temi al centro di un incontro con le professoresse Giovanna Graziano e Patrizia Molinaro, le quali hanno evidenziato «il disagio di circa 4,1 milioni di italiani portatori di handicap, considerati diversi da molte persone insensibili e superficiali. La diversità può essere in oppure out cioè si può prendere come un valore oppure si può prendere come un pericolo. Non si dovrebbe giudicare, tutti abbiamo degli handicap a livello economico oppure sociale. Le persone con disabilità vanno incontro a tantissimi ostacoli, come ad esempio i trasporti pubblici spesso non adeguati per il trasporto delle carrozzine oppure luoghi comuni come gli hotel che non hanno i servizi per i disabili». Queste sono discriminazioni, nonostante l’articolo 3 della Costituzione italiana dica che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinione politiche, di condizioni personali e sociali. «La vita dei disabili quindi – ha osservato Graziano – è una vita complicata poiché essi oltre a vivere le proprie difficoltà, sono anche costretti a combattere per avere i propri beni primari e i diritti spettanti. Ma la vera disabilità è negli occhi di chi guarda». All’incontro era presente anche Maria Bruno, una giovane disabile, che si è diplomata nell’Ite De Fazio alcuni anni fa e che ha riportato la sua testimonianza della vita reale, «nella quale ciò che è semplice o banale per chiunque diventa una difficoltà insormontabile per un disabile». Maria Bruno, infatti, con tenacia ha dovuto ingaggiare una vera e propria lotta, per avere diritto ad un accesso normale sull’autobus che l’accompagnava a scuola. In queste situazioni, oltre agli aspetti negativi che si riscontrano, possiamo trarre degli insegnamenti di vita, che ci permettono di apprezzare le piccole cose.

Gaia Giampà – Valentina Macchione – Marie Stranges 3B afm

Precedente Sicurezza stradale, lezioni dal vivo con la polizia locale Successivo Pantaloni rosa di un ragazzo