Gli eroi di oggi sono nelle istituzioni


Gli eroi di oggi sono nelle istituzioni. Ed il progetto “Sulle orme dei nostri eroi” è centrato sulla legalità, e gli eroi sono le istituzioni, con la lotta quotidiana tesa alla loro difesa. Il progetto, organizzato dai professori Bruno Putame e Orfeo Sirianni, ha coinvolto le classi 5E e 5G afm. Al primo incontro gli alunni hanno partecipato al seminario su “Intelligence e Magistratura” presso il tribunale di Lamezia Terme, nel quale il professore Mario Caligiuri dell’Unical ha messo in risalto l’importanza delle intercettazioni telefoniche nelle indagini antimafia; quindi la necessità delle indagini e del «lavoro di intelligence per garantire, la sicurezza e il benessere nazionale». Alla proiezione del film “Anime nere” tratto dal romanzo dello scrittore calabrese Gioacchino Criaco, è seguito un interessante dibattito sulle faide familiari all’interno del’universo della ‘Ndrangheta. Il tema ha scosso gli alunni perché si parla della Calabria senza ipocrisia. E come ha detto Criaco «mostra cos’è la tragedia, il lutto, il tradimento, il rimpianto per una vita sprecata». In seguito i sottufficiali della guardia di Finanza Antonio Donato e Massimo Savatteri hanno affrontato con gli studenti le problematiche di alcune attività illecite che contrastano quotidianamente: l’evasione fiscale, il traffico di droga, la violazione dei diritti d’autore, la contraffazione delle merci, ecc., fornendo interessanti spunti al dibattito che ne è seguito. infine, gli alunni hanno visitato la comunità “Fazenza da Esperança” di Lamezia Terme, dove si è ascoltata la testimonianza diretta di alcuni ragazzi usciti dal tunnel della droga.

Precedente Toghe rosso sangue è come avere un diario per ricordare Successivo Maida teatro di una famosa battaglia