La dogana in Calabria

La dogana in Calabria e il ruolo della dogana oggi è il titolo di un incontro all’Ite De Fazio con i responsabili dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in Calabria. Il tema argomento di riflessione al centro dell’incontro con gli studenti dell’Ite De Fazio, organizzato dalla dirigente scolastica Simona Blandino e dai docenti Giuseppe Grande e Pietro Mazzei, per favorire l’orientamento dei giovani verso il mondo del lavoro. «Come è noto l’Ite De Fazio – ha sottolineato la dirigente Simona Blandino – è sempre attento a cogliere i collegamenti tra la formazione scolastica dei suoi allievi e le diverse applicazioni in contesti lavorativi, oltre la scuola». Era presente il funzionario doganale Luciano Vasta, per il quale «l’Agenzia delle Dogane della Calabria vuole creare un collegamento tra le istituzioni statali ed il territorio, favorendo la conoscenza dell’attività che l’agenzia svolge in Calabria». Vasta ha parlato anche degli aspetti meno conosciuti dell’Agenzia, che, oltre ad essere impegnata nelle operazioni classiche legate alle importazioni ed esportazioni, svolge un controllo nel settore delle Accise e dei Monopoli (tabacchi e giochi). Durante l’incontro si è sottolineato il ruolo dell’Agenzia «proiettata verso il futuro non solo nella sua funzione istituzionale fiscale – ha osservato Vasta – ma anche nell’intreccio della vita quotidiana, con la salvaguardia del bene comune, con interventi per fermare i traffici illeciti di rifiuti, di opere d’arte, di contraffazione e di specie in via di estinzione e protette».

Angela Cosentino, Giuseppe Dattilo e Gaia Giampà 3B

Precedente La storia di Callipo e del gruppo aziendale Successivo Matteo Mercuri campione mondiale di Karate